La vinificazione

La fermentazione

Appena l'uva viene portata in cantina molta cura viene posta nel processo di diraspatura che viene effettuato con macchinari ad alta tecnologia in modo da introdurre nelle vasche di fermentazione acini interi. Le varie selezioni di uve raccolte vengono vinificate separatamente.

La fermentazione si svolge solo grazie a lieviti autoctoni. Si utilizzano vasche d'acciaio inox di grande diametro per incrementare il contatto buccia/mosto. La fermentazione si svolge a temperatura controllata.

La fermentazione, durante la quale vengono effettuati rimontaggi e follature più volte al giorno, dura 10 giorni ad una temperatura controllata di massimo di 30° C.

Segue la fase di macerazione durante la quale i polifenoli e gli aromi vengono estratti dalle bucce. Questo processo dura circa 20 giorni.

La svinatura

Dopo la separazione del vino fiore, le vinacce sono poste in una pressa pneumatica.

Dopo la pressatura le vinacce vengono imballate in sacchi speciali e consegnate alla distilleria per la distillazione.

La fermentazione malolattica

Il vino viene quindi travasato in barriques (Allier – tostatura media) dove, ad una temperatura controllata di 18° svolge la fermentazione malolattica.

L’invecchiamento

Il contatto con il legno determina vari lenti cambiamenti nel vino: la costante ossidazione attraverso le doghe delle botti modifica i suoi profumi ed aromi.

 

Segue l’assemblaggio delle varie selezioni e l’imbottigliamento.