I vigneti

La potatura

Tra Dicembre e Febbraio si effettua la potatura; sul ceppo vengono lasciate al massimo 8 gemme.

La competizione radicale e le varie operazioni manuali in vigna determinano una produzione per ettaro di circa 55ql.

Il sistema di allevamento è doppio cordone speronato e guyot, ad un’altezza di 60cm. E con un apparato fogliare di circa 1m. Ne consegue un equilibrato sviluppo della pianta.

Nei vecchi impianti la densità dei ceppi è 3000 piante/ha mentre nei nuovi 5000.

Il periodo vegetativo

Tra le varie operazioni colturali svolte nel periodo vegetativo i tralci vengono intrecciati a mano per stimolare un naturale equilibrio nella pianta e tramite la fotosintesi, una migliore maturazione dell’uva.

Il diradamento

All’inizio dell’invaiatura si effettua un diradamento finalizzato a lasciare 1 grappolo per tralcio. In questo modo ciascuna pianta produrrà massimo 1,5kg di uva.

In questa fase la clorofilla incomincia a sparire dalla buccia, sostituita dalle sostanze coloranti (antociani)

Tre settimane prima della vendemmia i grappoli vengono sfogliati per favorire la massima esposizione alla luce solare.

La vendemmia

La vendemmia si svolge tra l'ultima decade di Settembre e la prima di Ottobre. Viene effettuata esclusivamente a mano con tempi di raccolta differenziati in funzione del grado di maturazione di ogni appezzamento.