L'uovo di Nomblot

L'uovo di Nomblot

Per Natale quest’anno abbiamo deciso di regalarci … un uovo di Pasqua!

Create da Marc Nomblot in Borgogna, le uova sono costruite con sabbia della Loira, ghiaia, acqua di sorgente e cemento. Né ferro né prodotti chimici sono usati per la costruzione dell’uovo. Nomblot crea queste vasche sul principio del rapporto aureo.

Ai tempi dei Romani il vino veniva conservato in contenitori di terracotta chiamate”anfore”. Le uova di cemento di Nomblot, come le anfore, consentono al vino di respirare durante la fermentazione e l’invecchiamento. Grazie alla forma-uovo, si crea un vortice naturale per il quale le fecce restano in sospensione.

Abbiamo deciso di provare l’uovo di Nomblot come parte del nostro continuo sforzo per trovare nuovi mezzi per esprimere al meglio il “terroir” di Poggerino.